Consigli per essere più produttivi – No 2: Per essere più produttivo, faccia una pausa!

Vorrei fare di più nell’arco della giornata, ma non riuscirei a sopportare ulteriore stress! Chi non la pensa allo stesso modo e trova difficile raggiungere questo obiettivo?

 

Mi creda, è possibile! Con poche e semplici accortezze, modificando le abitudini e adottando più disciplina e un approccio corretto, è possibile fare più cose senza stressarsi troppo o sentirsi ancora più sotto pressione del dovuto. E sarà sorpreso dagli effetti positivi che avrà sulla Sua vita lavorativa!

 

Dopo aver puntato la lente d’ingrandimento sul 10% delle persone più produttive in numerosi uffici, uno studio ha rivelato che la chiave per aumentare l’efficienza e allentare lo stress consiste nel fare delle pause. Le persone più produttive fanno più pause di qualità.

 

In realtà, i risultati suggeriscono che le persone più produttive sono quelle che fanno in media una pausa di 17 minuti ogni 52 minuti circa. Durante queste brevi pause, escono dall’ufficio, si dimenticano del cellulare ed evitano di parlare di lavoro. Alcuni fanno esercizi leggeri, altri una passeggiata o chiacchierano con i colleghi di argomenti che non hanno nulla a che vedere con il lavoro. In breve, si rilassano!

 

Il motivo per cui questa categoria di collaboratori è più produttiva sul lavoro è dovuto alla loro capacità di organizzare la giornata in brevi sprint di 50 minuti piuttosto che concentrare tutto il lavoro insieme. Così facendo riescono a rimanere concentrati e ad avere una mente sempre fresca.

 

Da un punto di vista scientifico, il nostro corpo non è fatto per rimanere seduto per lunghi periodi di tempo (4-8 ore) e quando succede, può essere dannoso per il livello di coinvolgimento nell’attività che stiamo svolgendo. In realtà, quando eseguiamo compiti ripetitivi, iniziamo a fare i conti con la noia cognitiva, che limita la nostra capacità di lavorare bene!

 


2 - Cosa può fare durante una pausa?

 

Personalmente, quando lavoro da casa, mi prendo delle pause per fare svariate cose piacevoli e rilassanti. Una breve pausa di 15 minuti può davvero fare la differenza per la mia produttività!

 

Prendo la chitarra e suono un pezzo, ascolto alcune registrazioni delle nostra band o gioco con i miei cani. A volte saltello per la casa e provo alcuni nuovi passi di danza scatenati. Qualunque cosa mi faccia staccare un po’ dal lavoro! In ufficio tengo un po’ più a bada la bambina che c’è in me e mi limito a fare una passeggiata o ad ascoltare della musica rilassante con le cuffie.

 

Parlando di pause creative, troverà un elenco di 15 cose da fare durante la Sua pausa sul sito lifehack:

 

  1. Ascoltare una meditazione guidata. Esistono numerose sessioni di meditazione della durata di 10-15 minuti che attivano la creatività, rilassano la tensione muscolare e distolgono la mente dal lavoro. Basta indossare le cuffie, chiudere gli occhi e godersi la pace e la tranquillità anche nel bel mezzo della confusione al lavoro.

 

  1. Condividere la pausa con un collega. Da solo potrebbe non avere il coraggio di allontanarsi dal computer, ma se ha un amico che fa delle pause con lei sarà molto più facile rispettare una routine. Inoltre, è un’ottima opportunità per legare con i colleghi e conoscerli meglio.

 

  1. Uscire per avere una nuova prospettiva. Abbandonare un ufficio soffocante per lasciarsi avvolgere dal calore della luce del sole, da una fresca brezza o dall’aria rigenerante della primavera può fare miracoli per la mente e per il corpo. Rientrerà sentendosi ringiovanito e pronto ad affrontare il lavoro con più energia e una prospettiva più fresca. Se non può alzarsi dalla scrivania per uscire, provi a fare dello stretching e degli esercizi da seduto.

 

  1. Chiudere gli occhi e fare 10 respiri profondi. Si alzi e si allontani dalla scrivania. Trovi un posto tranquillo, si sieda, chiuda gli occhi, sorrida e faccia dei respiri profondi. Immagini di far uscire dal corpo la tensione, lo stress e l’ansia mentre espira e di riempire la mente con una sensazione di pace, positività e relax a ogni respiro.

 

  1. Dire NO al mal di testa causato dalla tensione. Ruoti lentamente il collo a destra fino a percepire una leggera tensione ai muscoli del collo. Rimanga in questa posizione contando fino a 120 (2 minuti), poi ruoti la testa a sinistra e ripeta. Sentirà calore e flessibilità a livello del collo e delle spalle.

 

  1. Osservare le persone. Anche guardare le persone che camminano per strada, che chiacchierano al bar o sono alla guida è una forma di meditazione. E guardare fuori dalla finestra aiuta anche a rilassare la vista.

 

  1. Ascoltare buona musica. La musica è eccezionale per farci cambiare umore, soprattutto se ci lasciamo un po’ andare. Qualche minuto trascorso canticchiando e ballando può far tornare il sorriso e attivare un po’ la circolazione. La macchina può essere il posto ideale per dedicarsi a questa pratica!

 

  1. Il giochino del pollice e del mignolo. Un’idea eccellente da praticare durante la pausa, quando si ha bisogno di distrarsi velocemente dal problema in questione e far scorrere i pensieri creativi:
  • Chiuda la mano sinistra a pugno, lasciando fuori solo il pollice rivolto verso l’alto.
  • Faccia altrettanto con la mano destra, lasciando fuori il mignolo. In pratica, pollice sinistro in alto, mignolo destro rivolto all’esterno.
  • Adesso inverta la posizione delle dita. Ora provi a eseguire il movimento più velocemente.Non è proprio semplice come sembra, vero?

 

  1. Gestire l’elenco delle cose da fare o riordinare la scrivania. Cosa c’è di più gratificante che dare una bella occhiata all’elenco delle cose da fare e depennare alcuni compiti irrilevanti? O riordinare la scrivania? Non solo ci si rilassa, ma si attiva anche il flusso di energia produttiva.

 

  1. Mangiare una mela. L-E-N-T-A-M-E-N-T-E. Nel bel mezzo di una giornata impegnativa, quando si sente sotto pressione, faccia una pausa di 2-3 minuti per mangiare una mela (o un altro frutto a piacere). Lo faccia molto lentamente, gustandone il sapore, la consistenza, la freschezza. Fare qualcosa lentamente può sembrare strano, persino noioso a primo impatto. Ma dopo qualche minuto si sentirà molto più calmo e meno stressato.

 

  1. Fare «una passeggiata senza cellulare». Lasci il cellulare in ufficio ed esca a fare una passeggiata a passo veloce. Si scrolli di dosso l’apatia e la fatica. Cammini ancora più velocemente, facendo alzare il battito cardiaco e lasci che il senso di euforia e di libertà ricarichino la mente e il corpo.

 

  1. Leggere una rivista o un libro. Scelga una lettura che non abbia nulla a che vedere con il Suo lavoro o le ultime notizie. Conceda al Suo cervello il piacere di non pensare, di non stressarsi o di prendere decisioni.

 

  1. Scoprire gli animali nella forma delle nuvole. Torni bambino facendo questo simpatico gioco che aiuta a sfruttare il potenziale creativo e a distrarre la mente da scadenze imminenti o lamentele dei clienti.

 

  1. Fare qualcosa di artistico. Scriva una breve poesia divertente e la dedichi al Suo collega. Realizzi un disegno per i Suoi bambini. Scatti alcune foto di ciò che la circonda. Faccia brillare la Sua vena creativa!

 

  1. Scaricare la tensione con una bella risata. Può iniziare con un semplice «Ha, ha, ha», ripetendolo fino a quando non si troverà a ridere sul serio. Ridere di gusto per qualche minuto aiuta ad allentare la tensione, rilassare molti muscoli involontari e favorire la circolazione sanguigna.

 


3 - Regole importanti da tenere in considerazione


 

Ci sono alcune regole da considerare quando si fa una pausa, per non perdere di vista l’obiettivo! La parola d’ordine è «staccare la spina»! Ciò significa:

  1. Zero social media, mail o «roba seria»
  2. Vietato parlare di lavoro
  3. Rilassarsi sul serio!
  4. Dare spazio alla creatività!

 

Così facendo concederà a mente e corpo il tempo necessario per tornare al lavoro in forma smagliante, pronto per lo sprint successivo.

 


4-Flusso di massima concentrazione

 

Quando lavoro a qualcosa che mi entusiasma sul serio, a volte perdo la cognizione del tempo e do tutta me stessa in qualsiasi cosa stia facendo! Potrei andare avanti per ore e la produttività è sempre al top! Sono in un «flusso di massima concentrazione».

 

Solo quando si verifica questa condizione salto le pause e vado avanti fino a quando incontro un problema o sono troppo stanca!

 

Ho voluto fare questo esempio perché è importante evitare di considerare la «pausa» come una regola ferrea. Meglio considerarla una buona tattica che permette di essere più produttivi, ma non l’unica regola o la sola modalità di lavoro! Se si trova nel «flusso di massima concentrazione» non dovrà interrompere il momento propizio, ma dovrà fermarsi nel momento in cui si sentirà stanco che arriverà prima o poi, ripercuotendosi sulla qualità del Suo lavoro. Quindi faccia una pausa quando pensa di averne bisogno!

 

Alcuni dei mie lavori migliori sono nati proprio quando ero nel «flusso di massima concentrazione» e a posteriori riesco a vedere normalmente quando avrei dovuto prendermi una pausa...

 


5 - Consigli, trucchi, strumenti


 

Se desidera ulteriori ispirazioni o idee sulle cose da fare per aumentare la produttività sul lavoro, qui di seguito trova un elenco di siti web e strumenti in merito:

 

http://www.donothingfor2minutes.com/

https://francescocirillo.com/pages/pomodoro-technique

www.focusboosterapp.com

insighttimer.com