Ursi's Füllbar

Customer Story

Ursi’s Füllbar: meno imballaggi per una maggiore esperienza d’acquisto

Füllbar: per un negozio alla spina, non poteva esserci nome più azzeccato. Perfetto per il modello imprenditoriale del negozio di Ursi Vögeli, ubicato nella Kirchstrasse a Glarona, dove i clienti fanno acquisti riempiendo i loro contenitori. Perché i prodotti sono venduti sfusi, senza l’imballaggio.

«Basta guardare alle quantità imbarazzanti di confezioni e imballaggi prodotte da ogni nucleo familiare e ci rendiamo immediatamente conto che è necessario cambiare qualcosa», afferma Nadja Vogel, la figlia di Ursi Vögeli. È stata proprio lei a contagiare la madre con l’idea di creare un punto vendita a Glarona completamente dedicato a prodotti (biologici) regionali in gran parte non confezionati. «Era un’idea che aleggiava già nell’aria. E se non fossimo state noi a realizzarla, qualcun altro ci avrebbe sicuramente battuto sul tempo».

Crescere insieme alla domanda

Ursi’s Füllbar nasce con un piccolo stand all’interno del mercato coperto di Glarona, come una sorta di ricerca di mercato sul posto e su un’attività avviata. I risultati si rivelano ben presto evidenti: lo spirito d’iniziativa delle due donne non sbagliava. Anzi, aveva proprio colto nel segno. Ed è per questo motivo che sono riuscite a intraprendere il passo successivo con una certa velocità: aprire il proprio negozio con un assortimento di prodotti più ampio. A differenza dello stand, in negozio sarebbe stato necessario accettare i pagamenti con la carta. «All’inizio eravamo un po’ riluttanti, le commissioni per i pagamenti ci lasciavano ancora qualche dubbio. Adesso, invece, abbiamo capito che accettando il pagamento con carte di credito e altri metodi senza contanti si genera un incremento nelle vendite che va a bilanciare ogni altro svantaggio. Inoltre, si riducono sensibilmente gli oneri amministrativi che incidono molto sull’organizzazione di un negozio così piccolo.

Sì al terminale di pagamento, ma quale?

«Valutare il terminale di pagamento più adatto può risultare una vera e propria mission impossible senza la consulenza di un esperto. Ma grazie all’esperienza del consulente CCV, per noi è stata una invece una piacevole passeggiata. Ci ha fornito tutte le informazioni utili di cui avevamo bisogno».

 

Ursi’s Füllbar utilizza oggi un CCV Budget Q80. Un dispositivo elegante che, con la sua tastiera ergonomica e il suo grande schermo ad alta risoluzione, garantisce il massimo comfort per i clienti, così che nessuno ha bisogno degli occhiali al momento del pagamento. Grazie al suo processore da 1 GHz, il Q80 gestisce pagamenti con carta in tempi record: in questo modo, il cliente successivo può essere servito in cassa senza inutili attese. «Lo specialista CCV ci ha aiutato a prendere la decisione giusta non solo sul dispositivo, ma anche fornendoci una consulenza sulle opzioni di acquisto o noleggio. Alla fine abbiamo deciso di noleggiare il terminale: così facendo non è necessario improntare un investimento iniziale e abbiamo chiari tutti i costi mensili comprensivi dell’assistenza.

 

Il robusto CCV Budget Q80 è la soluzione ideale per tutti i commercianti che desiderano un terminale fisso che non deve necessariamente essere integrato in un sistema di cassa.

Saperne di più sul prodotto

4 motivi per scegliere CCV:

Opzioni flessibili di pagamento in negozio

Terminali affidabili

Parliamo la vostra lingua (supporto locale)

Esperti per i pagamenti in negozio

Una tecnologia innovativa abbinata alle esigenze di sempre

Ursi’s Füllbar garantisce un’esperienza d’acquisto unica, risultando un vero e proprio luogo di incontro in linea con il nostro consiglio numero 1:  «Spalancare le porte dell’attività per diventare un punto d’incontro locale». Da Ursi’s Füllbar una regola è chiara: i pagamenti contactless sono ben accetti, ma un’esperienza d’acquisto senza contatto no!

 

Nel negozio zero waste di Glarona si entra subito in contatto, proprio come nei vecchi negozi di paese. E anche il concept di offrire beni d’utilizzo quotidiano non confezionati si basa su un’idea che si rifà al passato, riportando in vita un’usanza che una volta era praticamente la norma. Prima, infatti, le persone portavano con sé il proprio bidone del latte in negozio, che veniva riempito con il latte fresco direttamente dal serbatoio. Un ritorno alla tradizione che si sposa perfettamente con le tecnologie più moderne: «Sempre più persone pagano anche importi inferiori a 10 franchi utilizzando la carta di credito perché non vogliono più avere monete in tasca. I pagamenti contactless con carta e smartphone sono semplicemente più comodi e veloci».

Das Erfolgsrezept von Ursi’s Füllbar: Zufriedene Kunden sind die beste Werbung, und zufriedene Kunden erhält man durch Eingehen auf Kundenbedürfnisse.

La formula di successo dell’Ursi’s Füllbar? La migliore pubblicità è quella dei clienti soddisfatti. E per soddisfare i clienti è necessario andare incontro alle loro esigenze.

E questo vale anche per il CCV Budget Q80, un dispositivo che accetta davvero tutti i sistemi di pagamento, soddisfacendo appieno le richieste del consumatore: carte di debito e di credito, PostFinance Card, Lunch-Check, TWINT, Apple Pay, Samsung Pay e molti altri ancora.

 

A causa delle restrizioni applicate per il coronavirus, per la prima volta molti consumatori hanno iniziato a interessarsi e ad apprezzare le opzioni di pagamento elettronico. Anche da Ursi’s Füllbar non vedono l’ora di aumentare il traffico dei pagamenti senza contanti: e sono preparati al meglio grazie al Q80.

CCV Relax

Il Suo pacchetto senza pensieri e senza investimento iniziale

  • Per il massimo relax
    Garantiamo sempre un terminale in linea con gli attuali standard di sicurezza.
  • Scelga la flessibilità
    Le vostre esigenze cambiano? Cambiate il pacchetto di noleggio!
  • Lasci aperte tutte le strade
    Garantiamo un diritto di recesso mensile a partire da un solo anno di durata minima contrattuale.  Termine di disdetta tre mesi.
Sì, sono interessato/a a noleggiare un dispositivo

Ha bisogno di un partner di pagamento locale?